Le gare indoor di sabato a Parma, Padova e Ancona. Ferrari record nei 50 metri

12 Gennaio 2019

Oggi gare indoor a Parma (e domani i Campionati Regionali di 400, 800, 1500, 3000), Padova, Ancona e in altre località.


 

Inizia il secondo fine settimana del 2019 ed è ancora l'attività indoor in Emilia Romagna e in Italia come attività prevalente per l'atletica. Soprattutto in Emilia Romagna, con le 2 giornate di gare a Parma e l'assegnazione dei primi titoli regionali del 2019. Oltre a Parma, avremo atleti della nostra regione in gara anche a Padova e Ancona, dove sono previsti i consueti appuntamenti al coperto di ogni week end.

Nelle gare di oggi a Parma occhi puntati alla gara dei 50 metri uomini, con Andrei Alexandru Zlatan (Fratellanza 1874 Modena) che potrebbe tentare l'assalto alla m.p.n. promesse che già detiene con 5.85, realizzato il 22 dicembre scorso sempre al Palalottici di Parma. Questa gara conta 82 iscritti, ma anche la corrispondente prova femminile prevederà numerose serie, visto le 72 iscritte. Pure le altre gare di oggi promettono "cose" interessanti, sia nei concorsi che nelle altre gare di corsa.

La cronaca delle gare: Sandra Milena Ferrari, alla prima gara da allieva e con la nuova maglia della Fratellanza 1874 Modena, segna subito la m.p.n. indoor dei 50 metri, correndo in 6.68 in batteria, 1/100 meno di quanto fece il 6/2/93 a Locarno Daniela Molteni. Più tardi la finale, nella quale la Ferrari sarà in seconda corsia, con a fianco Federica Giannotti, Laura Fattori (miglior tempo delle batterie con 6.58, primato regionale assoluto e promesse), Leonice Germini, Elisa Laffi e Silvia Taini.

Le gare di corsa erano iniziate con le batterie dei 60 hs, a cui seguiranno poi le finali. Nei 60 hs allieve 8.99 in finale per Ololade Adesewa Farinu (Cus Bologna); nella gara junior f., Elena Carraro (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) aveva realizzato il miglior tempo in batteria con 8.75, davanti a Giulia Guarriello (Atletica Impresa Po) con 8.92; la Carraro non disputa poi la finale, mentre la Guarriello migliora il tempo ottenuto in batteria vincendo la gara in 8.86. Nella serie promesse-senior f. si impone Silvia Taini (Brixia Atletica 2014) con 8.59 in finale, dopo avere corso in 8.63 in batteria. Nelle gare maschili 8.64 per Ethan Mazzanti (Fratellanza 1874 Modena) negli allievi; nella serie juniores 7.92 in finale per Federico Piazzalunga (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), davanti a Martino Filippone (Atl. Imola Sacmi Avis) con 8.47; nella serie promesse-senior m. 8.33 in finale per Matteo Orsatti (Cus Parma).

Nei 60 metri cadetti/e i migliori tempi sono ottenuti nelle finali da parte di Flavio Camesasca (Atl. Estrada) con 7.52 e Martina Zanichelli (Interflumina E' Più Pomi) con 8.16. I migliori tempi degli atleti della nostra regione sono di 2 atleti del Centro Atl. Copparo: Mohammad Stevenin con 8.13 in batteria e 8.15 in finale (6° posto) e dal 1° anno di categoria Beatrice Minotti con 8.18 in batteria e 8.24 in finale (3° posto). 

Nei 50 metri uomini si corrono 14 batterie. I migliori tempi in qualificazione sono di Michael Dwabena Kyereme (Self Montanari Gruzza) e Andrea Federici (Atl. Biotekna Marcon) con 5.97; 5.99 per Andrei Alexandru Zlatan (Fratellanza 1874 Modena) vincitore della quinta serie e 3° tempo di qualificazione. Zlatan vince poi la finale con 5.87, a 2/100 dalla sua m.p.n. promesse, davanti a Kyereme con 5.91.

Nei 50 metri donne Sandra Milena Ferrari (Fratellanza 1874 Modena) ripete il tempo di 6.68 ottenuto in batteria, nuova m.p.n. allieve, piazzandosi al 3° posto, preceduta dalle compagne di club Laura Fattori con 6.59 e Federica Giannotti con 6.64; al 4° posto un'altra atleta della Fratellanza, Leonice Germini con 6.69 e al 5° Elisa Laffi (Cus Bologna) con 6.77, dopo il 6.66 realizzato in batteria.

Per quanto riguarda i concorsi, nell'asta maschile sono 4 atleti della nostra regione su 19 in gara e successo per Giacomo Bernardi (Pro Sesto) con 4,90. Nel lungo allievi, pure con prevalenza di atleti di fuori regione (6 su 7) si impone Luca Mondini (Atletica I Gonzaga 2011) con 6,64. Nel lungo allieve vittoria di Alice Todini (Atl. Sarzana) con 4,99, senza atlete della regione. Nel triplo uomini 14,45 per Amedeo Vannini (Cus Pisa) e 13,67, 4° posto, per l'allievo Nicolò Bellettati (Virtus Emilsider Bologna). Nel triplo donne Costanza Gavioli, neo atleta della Fratellanza della categoria promesse, proveniente dalla formazione mantovana Atl. Rigoletto, vince la gara con la misura di 12,07, precedendo Sherry Isofa (Cus Bologna) con 11,84.

Iscritti e risultati in aggiornamento

Ancona: numerosi sono gli atleti della nostra regione iscritti alle gare di oggi ad Ancona.

Fra gli altri ci sono Gabriele Natali (Virtus Emilsider Bologna) e Giacomo Drusiani (Fratellanza 1874 Modena) nel peso, l'allieva Laura Elena Rami (Cus Bologna) nei 200 metri, Debora Beltramini (Endas Cesenatico) e la junior Matilde Romani (Fratellanza 1874 Modena) nell'alto, Valentina Bianchi (Atl. Lugo) nei 60 hs, Lucia Quaglieri (Fratellanza 1874 Modena) nei 60 hs e nel peso, la campionessa italiana cadetta che debutta nella categoria allieve Andrea Celeste Lolli (Atl. Ravenna) nell'alto, i gemelli Alberto ed Enrico Montanari (Academy Ravenna Athletics) che debuttano nella categoria juniores rispettivamente nei 200 metri e nel triplo, lo junior Enrico Zangari (Self Montanari Gruzza) nel peso, Daniele Liviero (Libertas Rimini) al debutto negli allievi in gara negli 800 metri, l'allieva Cecilia Mascarin (Libertas Rimini) nell'alto, il pluricampione italiano master Giuseppe Ugolini (Olimpia Amatori Rimini) negli 800 metri.

Alcuni risultati degli atleti della nostra regione: Enrico Montanari (Academy Ravenna Athletics) alla sua prima gara da juniores migliora il personale nel triplo di 2 cm, portandosi a 14,62. Un altro p.b. l'ottiene Debora Beltramini (Endas Cesenatico) che si porta a 1,67 migliorando di 1 cm l'1,66 realizzato nel 2017 sempre indoor. Nelle altre gare maschili 2° posto nei 200 metri per Enrico Ghilardini (Atl. Imola Sacmi Avis) con 22.53; negli 800 metri 2.06.24 per Daniele Liviero (Libertas Rimini) al debutto nella categoria allievi. In quelle femminili 25.64 nei 200 metri per l'allieva Laura Elena Rami (Cus Bologna); 2° posto negli 800 metri per la sf35 Elena Borghesi (Atl. Lugo) con 2.17.83; nei 60 hs 2° e 3° posto in finale per la junior Valentina Bianchi (Atl. Lugo) e Lucia Quaglieri (Fratellanza 1874 Modena) con 8.90 e 8.92, con la Bianchi che aveva corso in batteria in 8.79; nell'alto, oltre a quello della Beltramini, anche il bel progresso della junior Rebecca Scardovi (Atl. Lugo) che si migliora di 5 cm arrivando a 1,61; in questa gara anche l'altra junior Matilde Romani (Fratellanza 1874 Modena) con 1,63, mentre la campionessa italiana cadette, Andrea Celeste Lolli (Atl. Ravenna), al debutto fra le allieve, salta 1,55, come l'altra allieva Cecilia Mascarin (Libertas Rimini); nel peso allieve 3 kg 1° posto e super progresso per Viola Bellagamba (Endas Cesena) che dal 9,27 da cadetta nel 2016 oggi ha lanciato a 10,96.

Iscritti e risultati in aggiornamento

Padova: la riunione indoor di Padova, fra sabato e domenica, è incentrata sulle prove multiple, ma non solo. Nelle gare di specialità, fra gli atleti della nostra regione risultano iscritti, fra gli altri, i carabinieri Lorenzo Del Gatto nel peso, Camillo Kaborè nel lungo e il giovane Federico Mastrecchia al debutto negli allievi, in gara nel peso 5 kg; per la Francesco Francia lo junior Yannick Tourè nell'alto; per l'Atl. Estense debutto fra le allieve negli 800 metri per Elena Bonafè, Michele De Berti (Fratellanza 1874 Modena) nei 400 metri, per il Cus Parma Simone Arena, Filippo Robuschi, Lamn Keita e Giulia Zambrelli negli 800 metri. Parecchi emiliani in gara anche nelle prove, fra cui Lucia Cantergiani (Self Montanari Gruzza) nel pentathlon allieve, un quartetto della Pontevecchio Bologna nel pentathlon allievi composto da Enrico Benuzzi, Federico Bellinelli, Samuele Signani e Milo Garau, Giacomo Righettini (Cus Parma) e Andrea Mazzanti (Atl. Imola Sacmi Avis) nell'eptathlon uomini, Greta Gozzi (Francesco Francia) e Michela Mulas (Self Montanari Gruzza) nel pentathlon donne.

Alcuni risultati degli atleti della nostra regione: vince la sesta serie degli 800 metri Elena Bonafè (Atl. Estense) con 2.27.79, al debutto nella categoria allieve, ma il miglior tempo di un'atleta della regione è quello di un'altra allieva, Carlotta Battioni (Cus Parma) con 2.24.38. Negli 800 metri uomini successo per il gambiano del Cus Parma Lamin Keita con 1.55.88. Nel lungo donne 5,40 per la junior Bianca Mantovani (Fratellanza 1874 Modena). Nel peso allievi debutto vincente per il 1° anno di categoria Federico Mastrecchia (Carabinieri) con 13,78. Nel peso per gli assoluti 2° posto per Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) con 17,81. Nel pentathlon donne 2951 punti per Michela Mulas (Self Montanari Gruzza).

Iscritti e risultati in aggiornamento

Giorgio Rizzoli


Sandra Milena Ferrari 6.68 m.p.n.


Condividi con
Seguici su: