Cross: Carsolina apre la stagione

08 Novembre 2018

Domenica 11 novembre, a Sgonico (Trieste), prime sfide sui prati verso gli Europei di campestre in Olanda


 

 

Dal Comitato Nazionale della Fidal - Articolo a cura di Luca Cassai

Prende il via la stagione della corsa campestre con il 44° Carsolina Cross, in programma domenica 11 novembre a Sgonico (Trieste). Sarà la prova di apertura nel calendario nazionale e una delle due gare indicative per la composizione della squadra azzurra che parteciperà ai prossimi Campionati Europei in Olanda. Quest’anno la rassegna continentale si svolgerà domenica 9 dicembre a Tilburg, mentre l’altra manifestazione nazionale individuata come tappa di avvicinamento sarà il Cross Valmusone del 25 novembre a Osimo (Ancona). Intanto nel circuito allestito sui prati all’interno dell’aerocampo di Prosecco si attendono diverse sfide interessanti.

DONNE - Al femminile si corre sui 7 chilometri con la presenza annunciata di Giovanna Epis (Carabinieri) che torna a cimentarsi in un cross, dopo aver dovuto rinunciare alla maratona degli Europei di Berlino, mentre un mese fa ha avvicinato il personale sulla mezza distanza con 1h12:49 a Lisbona. Tra le avversarie una delle protagoniste della rassegna continentale come la 23enne Isabel Mattuzzi (Us Quercia Trentingrana), finalista europea e seconda italiana di sempre sui 3000 siepi, prima di un brillante esordio nella mezza maratona tricolore di Foligno con il terzo posto in 1h13:39. In azione poi l’altra siepista azzurra Francesca Bertoni (Aeronautica) e Valeria Roffino (Fiamme Azzurre), che nelle ultime due edizioni degli Europei di cross è stata la migliore delle italiane. Curiosità per la 18enne trentina Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre), diventata in questa stagione la prima “millennial” a vincere un titolo assoluto su pista nei 5000 metri e qui in azione nella gara senior, mentre è in forse la partecipazione di Fatna Maraoui (Esercito), argento per team agli Europei nella maratona. Al via inoltre Silvia Oggioni (Aeronautica) e Christine Santi (Esercito), fino alla rientrante Federica Bevilacqua (Trieste Atletica). Nella categoria under 23 saranno ai nastri di partenza tante atlete che hanno già indossato la maglia azzurra giovanile: la vicecampionessa italiana promesse Roberta Ciappini (La Recastello Radici Group), Federica Zanne (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) con le compagne di club Mara Ghidini ed Elisa Cherubini, Eleonora Curtabbi (Cus Torino), Ilaria Fantinel (Esercito), Micol Majori (Pro Sesto Atletica) e Valentina Gemetto (Atl. Saluzzo).

UOMINI - Sui 9 km maschili in gara il piemontese Marouan Razine (Esercito), vincitore al Carsolina Cross nel 2016, che ha riconquistato quest’anno il titolo tricolore dei 5000 su pista dopo i problemi fisici che lo hanno tenuto fermo nella prima parte di stagione. A contendergli il successo troverà il lombardo Ahmed El Mazoury (Atl. Casone Noceto), neocampione italiano di mezza maratona, quindi Michele Fontana (Aeronautica) e Giuseppe Gerratana (Aeronautica), entrambi azzurri nell’ultima edizione degli Europei come Paolo Zanatta (Atl. Casone Noceto), per arrivare al vicecampione continentale di corsa in montagna Cesare Maestri (Atl. Valli Bergamasche Leffe) e ad Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro). Tanti aspiranti alle posizioni di vertice anche tra gli under 23 con Simone Colombini (Aeronautica) e i quattro atleti che hanno indossato la maglia azzurra a Rennes nell’incontro di corsa su strada: Ahmed Ouhda (Atl. Casone Noceto), Alessandro Giacobazzi (Aeronautica), Riccardo Mugnosso (Atl. Vis Nova Giussano) e Ademe Cuneo (Atl. Cento Torri Pavia), senza dimenticare l’atleta di casa Jacopo De Marchi (Trieste Atletica).

CROSS CORTO - Per la prima volta in questo evento ci sarà anche il cross corto assoluto di 2 chilometri, in vista della staffetta che si disputerà agli Europei. In gara al maschile tra gli altri Lorenzo Pilati (Atl. Valli di Non e Sole), Soufiane El Kabbouri (Cus Torino) e Gabriele Aquaro (Team-A Lombardia), invece al femminile Elena Bellò (Fiamme Azzurre) e Chiara Casolari (La Fratellanza 1874 Modena), che hanno partecipato alla scorsa edizione della rassegna continentale, ma anche la tricolore dei 1500 metri Giulia Aprile (Esercito) ed Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata).

UNDER 20 - Nelle prove giovanili, 6 km per gli under 20 con il campione italiano Pietro Arese (Safatletica Piemonte) opposto ad Abdelhakim Elliasmine (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), al pugliese Pasquale Selvarolo (Barile Flower Terlizzi) che ha vinto di recente due titoli italiani di categoria (10 km e mezza maratona), poi il tricolore dei 5000 metri Nesim Amsellek (Atl. Chiari 1964 Libertas), Amanuel Falci (Cus Torino) e l’allievo Alain Cavagna (Atl. Valle Brembana). In campo femminile sui 4 km al via Michela Cesarò (Cus Torino) con le altre piemontesi Elisa Palmero (Atl. Pinerolo) e Alessia Scaini (Atl. Saluzzo), la campionessa europea under 20 di corsa in montagna Angela Mattevi (Atl. Valle di Cembra), la tricolore under 18 Elisa Ducoli (Freezone) insieme alle altre allieve Sophia Favalli (Freezone) e Martina Cornia (La Fratellanza 1874 Modena).

DIRETTA STREAMING - Prevista la trasmissione in diretta video streaming del 44° Carsolina Cross sulla pagina Facebook della Trieste Atletica.

PROGRAMMA - Nell’evento organizzato dalla Trieste Atletica, il via alle ore 9.30 con partenza e arrivo al campo sportivo Ervatti per un ricco programma di gare giovanili (campionati provinciali di corsa campestre delle categorie esordienti, ragazzi e cadetti) e master (valide come nona e conclusiva prova del 18° Trofeo Provincia di Trieste) all’inizio della mattinata. Le due gare assolute partiranno alle 12.40 per gli uomini e alle 13.20 per le donne. Tra le novità di questa edizione, la partecipazione anche dei migliori atleti della Slovenia che ha scelto il Carsolina Cross come prova di selezione per gli Europei. Una presenza che permetterà di valorizzare ancora una volta la peculiarità territoriale di Trieste e dei suoi dintorni.

LA ROSA, ESORDIO RINVIATO - Domenica 11 novembre scatta il circuito IAAF della corsa campestre con il Cross di Atapuerca, in Spagna, a cui era iscritto l’azzurro Stefano La Rosa che però non sarà in gara. Il 33enne grossetano dei Carabinieri, per un lieve fastidio fisico emerso nei giorni scorsi, ha preferito rimandare di una settimana il suo debutto stagionale sui prati che quindi è previsto domenica 18 novembre a Soria, sempre in Spagna, nella seconda prova stagionale del calendario mondiale.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate