L'atletica trentina piange Michele Vaia

06 Luglio 2022

Una fulminea malattia ha interrotto la corsa di Michele Vaia a 28 anni: bronzo juniores agli Europei di corsa in montagna nel 2013 è stato per anni un forte ed apprezzato protagonista dell'atletica trentina

 
La corsa di Michele si è fermata ieri. Ha vinto tanto, in questi anni. Nello sport e nella vita, ma quest'ultima sfida che il destino ha voluto mettere sulla sua strada si è rivelata troppo impegnativa, anche per un generoso e un cuore d'oro come lui. Una rapida quanto inguaribile malattia ha interrotto a 28 anni la corsa di Michele Vaia, cavalesano di Masi e da anni atleta conosciuto ed apprezzato da tutti, per i risultati ma soprattutto per i modi, per il carattere.

Cresciuto nell'Us Cermis e passato poi nell'Atletica Trento, ne 2013 aveva saputo conquistare il titolo italiano juniores di corsa in montagna e di conquistare la medaglia di bronzo ai Campionati Europei di Borovets per poi contribuire nel finale di stagione all'argento a squadre azzurro ai Mondiali polacchi con un prezioso decimo posto.

Pochi mesi dopo, ecco la prima sfida col destino: un linfoma di Hodgkin l'aveva costretto a cambiare per mesi prospettive e abitudini, un duello però vinto appieno da Michele, capace di tornare rapidamente ad affrontare la vita di corsa e con l'entusiasmo che non gli è mai mancato. E la corsa di Michele è proseguita veloce e ricca di soddisfazioni, riavvicinandolo all'elite nazionale della corsa in montagna, soprattutto nel 2019. Nel frattempo, il lavoro da falegname e l'attenzione alla famiglia, alla compagna Arianna con cui nei primi mesi del 2022 ha potuto salutare l'arrivo della piccola Karin. Poi, rapida ed inattesa, ecco il secondo sgambetto del destino, ripresentatosi in maniera ancora più subdola, letale e troppo rapido.

Il presidente Dino Parise a nome di tutta l'atletica trentina vuole stringere in un abbraccio tutti i familiari di Michele Vaia, i dirigenti e tutti i compagni dell'Atletica Trento e dell'Us Cermis, tutti gli amici.

Ciao, Michele. Grazie della tua corsa.

L'onoranza funebre è prevista per domani, giovedì 7 luglio, a partire dalle ore 18 presso la Chiesa di Masi di Cavalese.





Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate